Messaggio augurale A.S. 2016/17 - il Dirigente Scolastico

Risultati immagini per messaggio augurale anno scolastico

 

Anno Scolastico 2016/17

Messaggio augurale del Dirigente Scolastico

Alle alunne, agli alunni, ai loro insegnanti, al DSGA e al personale ATA... felice anno scolastico 2016/2017!
A tutti, benvenuti o bentornati.....
Domani si riapriranno i cancelli della nostra Scuola.
Per gli alunni del plesso Sasso l’intero edificio è stato riqualificato con i fondi europei del progetto PON FESR Asse II.
Per gli alunni del plesso De Nicola sono finalmente finite le sofferenze …. il “nuovo” De Nicola , tanto atteso e desidera-to, oggi è una REALTÀ!!!
Possiamo essere fieri di dire che abbiamo una scuola davvero UNICA su tutto il territorio.
Una scuola sicura, spaziosa, luminosa che non vede l’ora di accoglierci tutti.
Una scuola che non aspetta altro che essere arredata per poter essere accogliente e funzionale.
Una scuola che merita le nostre attenzioni , le nostre cure ed il nostro rispetto.
Come sempre, il mio pensiero si rivolge innanzitutto a voi, giovani ragazze e ragazzi, perché siete il centro di tutte le nostre attenzioni.
Come sempre, tutta la comunità scolastica è pronta ad offrirvi nuovi percorsi innovativi per catturare la vostra attenzione e stimolare il vostro interesse, le vostre attitudini e le vostre curiosità.
Studiare è sempre stato molto impegnativo. Oggi lo è ancora di più.
Da futuri cittadini di un Paese che dovrà sempre più confrontarsi con gli altri, so che il vostro impegno, sostenuto da quello dei vostri insegnanti e da quello dei vostri genitori, non mancherà mai.
Oggi è necessario saper affrontare le tante sfide, sempre nuove e diverse, in questa società che evolve a ritmi frenetici.
Il mio augurio è quello di vedervi crescere forti e sani ma anche preparati, autonomi, fieri delle vostre radici, rispettosi della Legge e ben disposti verso tutti, indipendentemente dalle diverse razze e culture!!!
Non dimenticate che il mondo è bello perché è vario!
Già da adesso dovete costruirvi le basi per diventare cittadini attivi e responsabili, capaci di capire i cambiamenti in atto e di affrontare le tante sfide di oggi e di domani.
Un domani che dipenderà solo ed esclusivamente da ciò che oggi avete “seminato”.
Ascoltate attentamente i consigli dei vostri insegnanti. Essi sono e saranno sempre al vostro fianco per stimo-larvi , incoraggiarvi ed aiutarvi a costruire quel patrimonio di conoscenze e di competenze di cui avete bisogno.
A tal proposito mi ricordo una frase che mi ha sempre accompagnato da studentessa. Oggi ancora di più. Quella di Montaigne, filosofo, scrittore e politico francese vissuto nel XVI secolo:
“Meglio una testa ben fatta che una testa ben piena!”
Avrei ancora tante cose da dirvi ma non voglio assolutamente annoiarvi. Godetevi questo splendido, meraviglioso, pri-mo giorno di scuola!
Allora... forza e coraggio e in bocca al lupo!
A voi insegnanti va il mio più sentito augurio di buon anno scolastico.
Il lavoro che svolgete richiede tanto impegno, pazienza, dedizione, passione, buon senso e fiducia nel futuro.
Per noi tutti, personale amministrativo ed ausiliario compreso, veri professionisti della Scuola, e per il domani dei gio-vani che ci sono stati affidati e a cui dobbiamo dare messaggi positivi, l’unica preoccupazione dovrebbe essere quella di recuperare quel tanto di credibilità che ormai abbiamo perso da tempo.
Nell’attuale società delle competenze viviamo l’epoca del confronto e sappiamo che collocarsi agli ultimi posti nelle indagini dell’OCSE PISA non è per nulla confortante!
Nello scenario internazionale la scuola italiana dà una triste immagine di sé e i nostri titoli culturali sono guardati con sempre maggior sospetto e diffidenza.
Pesa su di noi una grande responsabilità. Allora accettiamo questi risultati e viviamoli come un momento di riflessione, di valutazione, e di riprogettazione di un nuovo percorso formativo!
Usiamo questi risultati come motivo di sfida per rimetterci in discussione, accettare i confronti e valutare le nostre a-zioni. Queste, secondo me, sono le armi vincenti per il vero cambiamento e la reale crescita del Paese.
"La scuola che mira allo sviluppo delle competenze è un vero laboratorio del pensiero, centro di ricerca e spazio di spe-rimentazione, di cooperazione, di relazioni significative che impegna gli insegnanti ad essere maestri”.
Questo dobbiamo essere per i nostri giovani …..
Ricordiamoci sempre la nostra Mission: “Apprendere nel benessere in una scuola di qualità che opera scelte condivise al servizio della persona umana, della famiglia e del cittadino”.
Non dimenticate che svolgete la più bella delle professioni …. insegnare.
Non dimenticate che non c’è apprendimento senza motivazione.
Stare a contatto con i giovani ci fa sentire sempre utili e ricchi di nuovi entusiasmi e continue soddisfazioni.
AD MAIORA!
I.C.S. De Nicola—Sasso, 19 settembre 2016

Il Dirigente Scolastico

Linda Maria-Cristina Rosi